Tag:

OITA: parte la ricerca sulla logistica alimentare. Avviata collaborazione con Università e centri ricerca

(FERPRESS) – Milano, 19 APR – OITA, l’Osservatorio Interdisciplinare Trasporto Alimenti, ha avviato il proprio programma di ricerca sulla logistica alimentare. Hanno preso il via i primi due progetti con il Centro di Ricerca sulla
Supply Chain degli Alimenti dell’Alma Mater Studiorum di Bologna, direttore il professor Riccardo Manzini. Le
ricerche avranno durata semestrale e i risultati scientifici saranno esposti nelle tesi magistrali di due laureandi.
I temi saranno: Internet of Things e connettività; l’ultimo miglio della distribuzione alimentare ai tempi dell’ecommerce.

Obiettivo fondamentale dell’Osservatorio (www.oita-italia.com) è migliorare la logistica degli alimenti e delle
altre merci che necessitano di controllo delle condizioni di trasporto e stoccaggio al fine di garantire la sicurezza,
la qualità e la minimizzazione degli sprechi e degli scarti. Tutto ciò richiede approfondimenti scientifici in ambiti nuovi o relativamente poco esplorati. Per questo OITA ha avviato un programma di attività con Università ed Enti di Ricerca ed il sostegno di aziende ed enti economici che condividono interessi e valori dell’Osservatorio.

Il primo progetto, sponsorizzato da Volkswagen Veicoli Commerciali Italia, esamina come le tecnologie e le applicazioni che fanno uso della connettività possono portare vantaggi al settore della logistica a temperatura controllata.
La ricerca analizza lo stato dell’arte e le prevedibili evoluzioni nell’arco dei prossimi cinque anni delle dotazioni di base dei veicoli e dei sensori applicabili al vano di carico e ai singoli contenitori e merci, ed esplora la sinergia tra i due ambiti e le possibili applicazioni.

Lo sponsor della seconda ricerca è Lamberet Italia, azienda leader nel settore degli allestimenti per il trasporto a temperatura controllata ed estremamente interessata a cogliere le tendenze del mercato per anticiparle con la propria offerta. Il progetto parte dalla considerazione che l’esplosione dell’e-commerce e della consegna a domicilio
di cibi e di piatti pronti ha ed avrà un forte impatto sulla distribuzione e sul trasporto, per esaminare l’attuale regolamentazione, le nuove tecnologie per conservare gli alimenti deperibili e la loro influenza sulle dotazioni dei mezzi di trasporto. La ricerca esplorerà i cambiamenti in corso e prevedibili nella catena logistica ed i suoi flussi, attuati per soddisfare le esigenze di un “ultimo miglio” sempre più parcellizzato e “su misura”, per tipologia di merce e di destinatario, salvaguardando l’efficienza dei processi e la sostenibilità sia ambientale che economica della filiera (e le tasche del cliente finale).

Maggiori informazioni sul Centro di Ricerca sulla Supply Chain degli Alimenti dell’Alma Mater Studiorum di Bologna sono reperibili all’indirizzo http://foodsupplychain.din.unibo.it/ .


Pubblicato da COM il: 21/4/2017 h 13:37   -   Riproduzione riservata 
 

Commenti disabilitati su OITA: parte la ricerca sulla logistica alimentare. Avviata collaborazione con Università e centri ricerca

Commenti disabilitati.