Tag:

Lazio: presentata l’iniziativa LazioInTour. Gli interventi di Mazzoncini, Colaceci, Iacono e Zingaretti

(FERPRESS) – Roma, 11 LUG – “Ci siamo visti con il Governatore Zingaretti quando abbiamo firmato il contratto di servizio di Trenitalia Lazio e in quell’occasione mi disse che ci sarebbe stato un bell’evento e gli ho dato subito la disponibilità perché credo che non ci sia iniziativa migliore che far muovere i ragazzi e, soprattutto, farli muovere utilizzando il trasporto pubblico, collettivo e condiviso”.

Così l’amministratore delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato, Renato Mazzoncini, nel corso dell’evento per la presentazione del progetto LazioInTour. “Chiunque si occupa di mobilità sa che il momento in cui perdiamo i clienti è il momento in cui compiono 18 anni perché prendono la patente e quindi è lì che bisogna concentrare le iniziative per intercettarli per cui è importante far passare l’idea che si può e si deve andare al mare in treno, che non c’è bisogno di prendere una patente per avere una macchina scassata e inquinante per andare in giro e il momento in cui dobbiamo essere più efficaci nella nostra promozione della nostra azione è proprio nel momento in cui hanno la massima tentazione ad abbandonare il mezzo pubblico”.

“Ho da subito avuto simpatia per questa iniziativa perché Ferrovie dello Stato ha combattuto in Europa in prima linea per avere l’Interrail gratis per i ragazzi di 18 anni – ha proseguito Mazzoncini – e siccome abbiamo bisogno di costruire quest’Europa, basata su principi sani, dobbiamo permettere ai ragazzi di muoversi affinché possano visitarla. L’Interrail diventa quindi uno straordinario strumento e quest’anno siamo riusciti a metterlo in campo per circa 30mila ragazzi che stanno facendo ora la domanda, abbiamo chiesto alla Comunità europea un budget molto superiore per consentire ai ragazzi europei di farsi un viaggio di 3 settimane e quest’iniziativa della Regione Lazio è estremamente simile perché consente di far conoscere ai ragazzi la bellezza del territorio, di muoversi anche quotidianamente nell’ambito degli spazi e delle opportunità che ci sono. E’ una filosofia che condividiamo e che avrà il nostro totale supporto”.

 

“Io sono una patita del trasporto pubblico e lo sono perché sono cosciente di quanto il trasporto pubblico efficiente incide sulla qualità dei cittadini e quanto aiuta a sviluppare un territorio e una nazione”. E’ quanto affermato d Amalia Colaceci, presidente di Cotral. “Quando la Regione Lazio ci ha chiamati per questa bellissima iniziativa io ne sono stata entusiasta. Non sono stata d’accordo solo perché noi siamo una società regionale ma ci abbiamo lavorato con entusiasmo. Ringrazio i dirigenti Cotral che hanno lavorato in tempi anche relativamente stretti con LazioCrea. Il valore aggiunto di questa iniziativa è averla costruita anche con Ferrovie dello Stato ed è altrettanto importante il fatto che il presidente della Regione Lazio abbia pensato a questa iniziativa pensando ai giovani che, tra i 16 e i 18 anni sono il 23 per cento dei nostri clienti, quindi per noi sono una quota significativa della nostra clientela. Io credo che ogni iniziativa rivolta a loro, soprattutto a quei ragazzi che a giugno terminano l’abbonamento Cotral per l’utilizzo durante il periodo invernale e scolastico, offrire a loro questa opportunità è un segno di attenzione di cui questi ragazzi hanno bisogno”.

“Cotral sta sviluppando una sezione dedicata a scoprire il Lazio con il trasporto pubblico. Faremo una pubblicità dinamica in cui sarò orgogliosa di dimostrare l’iniziativa con il marchio Cotral, Regione Lazio e FS e naturalmente faremo di tutto per sviluppare, attraverso i nostri canali social, per portarli a conoscenza dei ragazzi in modo che percepiscano l’importanza di questa iniziativa”, ha concluso Colaceci.

 

“Nel Lazio dovevamo dare un segnale forte e lo abbiamo dato. Negli ultimi 3 anni e mezzo, quasi quattro, abbiamo fatto un risanamento industriale dell’azienda, abbiamo messo al centro dei nostri obiettivi e delle nostre strategie i pendolari, abbiamo recuperato sulla qualità e abbiamo raggiunto sulla puntualità del servizio i 93 punti percentuali che sono 11 punti in più rispetto al 2014, quindi grande concentrazione di sforzi di Ferrovie e di Trenitalia sui pendolari”.

Così Orazio Iacono, AD di Trenitalia. “Oggi possiamo dire che questa è una best practice che possiamo portare in giro per l’Italia. Abbiamo lanciato nuovi investimenti anche grazie alla Regione con cui abbiamo collaborato benissimo, abbiamo firmato un contratto che ci permette di poter investire quasi 1 miliardo e 300 milioni con 73 nuovi treni che cambieranno la qualità della vita di molte persone. Un ringraziamento a tutti quelli che ci hanno dato la possibilità di arrivare fin qua, per i 350 mila viaggi/giorno che si fanno in questa regione di cui il 73 per cento è fatto da pendolari e il restante 23 per cento per il tempo libero. I pendolari che usano la linea tutti i giorni magari a luglio e ad agosto usano meno il treno ma con questa iniziativa possono scoprire le bellezze di questa regione e scoprirle significa anche poterle conoscere e poterle raggiungere con un mezzo che inquina sempre meno sempre più green, più comodo, scattante e riciclabile fino al 95 per cento. I giovani possono diventare i nostri ambassador e potranno promuovere il trasporto collettivo portando sempre più gente sui treni, liberando le strade e respirando un’aria ancora più pulita”, ha concluso Iacono.

“Noi oggi possiamo annunciare questa novità perché negli ultimi anni abbiamo lavorato sodo sia con Trenitalia che con Cotral per avere nella nostra regione un servizio di trasporto degno di questo nome. Non dimenticherò mai il rapporto con Trenitalia che ci porta ad avere già oggi l’83% dei treni pendolari nuovi e avere molti treni Rock per la nuova flotta pendolari della nostra regione. E’ un rapporto che abbiamo voluto rilanciare sia sulla parte infrastrutturale che sulla fornitura dei nuovi treni e oggi la nostra regione si colloca tra le regioni all’avanguardia per il trasporto su ferro. Poi grazie a Cotral perché non dimenticherò mai quando tre anni fa Cottarelli indicò Cotral come una delle peggiori aziende del TPL italiano. Oggi è un’azienda risanata che produce utili, assume”.

Così Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio. “L’iniziativa è per i giovani che diventano i protagonisti di un’azione istituzionale che ha l’obiettivo della crescita, della cultura. Altro grande protagonista è la regione lazio che contiene al suo interno la più grande concentrazione di beni monumentali, storici, archeologici di tutto il pianeta. Quindi la scommessa di investire per la nuova generazione invitandoli a esser curiosi e venire a conoscere queste meraviglie. E’ un invito a muoversi, a lasciare casa …
Vediamo come andrà questa sperimentazione cui collaborano 3 istituzioni pubbliche per dare un’opportunità in più alle nuove generazioni”.

Leggi anche:
Lazio in tour: dai 16 ai 18 anni si viaggia gratis per un mese. Iniziativa di Regione con Trenitalia e Cotral


Pubblicato da RED il: 11/7/2018 h 14:50   -   Riproduzione riservata 
 

Commenti disabilitati su Lazio: presentata l’iniziativa LazioInTour. Gli interventi di Mazzoncini, Colaceci, Iacono e Zingaretti

Commenti disabilitati.