Tag:

Commissione Ue: Vălean su intenzione di estendere l’esenzione dalle bande orarie aeroportuali

(FERPRESS) – Roma, 15 SET – “La pandemia del Coronavirus ha avuto un enorme impatto sui viaggi aerei e sul settore dell’aviazione nel suo complesso. Il rapporto di oggi mostra che i livelli di traffico aereo rimangono bassi e, cosa più importante, è improbabile che si riprendano nel prossimo futuro”.

Così la commissaria Adina Vălean sull’intenzione della Commissione di estendere l’esenzione dalle bande orarie aeroportuali.

“In questo contesto, la mancanza di certezza sulle bande orarie rende difficile per le compagnie aeree pianificare i propri orari, rendendo difficile la pianificazione per aeroporti e passeggeri. Per far fronte all’esigenza di certezza e rispondere ai dati di traffico, intendo estendere la deroga di slot per la stagione invernale 2020/2021, fino al 27 marzo 2021.

Apprezzo il fatto che le parti interessate del settore – aeroporti, compagnie aeree e coordinatori delle bande orarie – abbiano raggiunto un accordo su come mitigare questi problemi e vorrei sottolineare l’importanza di questo accordo. Le compagnie aeree – ha detto ancora Valean – saranno ora in grado di iniziare a pianificare e rendere disponibile l’eventuale capacità aeroportuale in eccesso ad altri. Mi aspetto che il settore rispetti volontariamente le condizioni concordate durante la stagione invernale 2020/2021, in attesa dell’adozione di condizioni pienamente applicabili – che si basa su questa comprensione che intendiamo concedere immediatamente la rinuncia per l’intera stagione.

La rinuncia iniziale alle bande orarie – adottata nei primi giorni della crisi – ha consentito alle compagnie aeree di prendere decisioni finanziariamente solide sull’opportunità di eseguire voli, oltre a evitare voli fantasma. Tuttavia, la nostra relazione evidenzia anche alcuni problemi con l’attuale deroga, che impediscono alle compagnie aeree di utilizzare in modo efficiente la capacità aeroportuale. Non sempre gli slot vengono ceduti in tempo perché altri utenti o aeroporti possano pianificare le operazioni come vorrebbero; la concorrenza può anche essere distorta se le compagnie aeree cercano di trarre vantaggio dall’aumento della loro presenza sul mercato senza utilizzare correttamente le loro bande orarie e la capacità aeroportuale. Tale comportamento può ostacolare la concorrenza e, pertanto, danneggiare i passeggeri e i clienti merci dell’UE. Questo deve essere risolto.

Ora è anche il momento di iniziare a riflettere su come tornare a un normale regime di bande orarie una volta che il traffico aereo avrà raggiunto livelli più stabili. La Commissione sta attualmente consultando il pubblico e le parti interessate su questa iniziativa e spero di presentare una proposta entro la fine dell’anno”.


Pubblicato da GR il: 15/9/2020 h 09:30   -   Riproduzione riservata 
 

Commenti disabilitati su Commissione Ue: Vălean su intenzione di estendere l’esenzione dalle bande orarie aeroportuali

Commenti disabilitati.