Tag:

Autotrasporto: Sistri, intervengono ancora i giudici. Nuovi arresti, decollo sempre più lontano

(FERPRESS) – Roma, 24 MAR – Nuova bufera giudiziaria su Sistri, il Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, che avrebbe dovuto essere adottato da tutti gli autotrasportatori, ma che in realtà non è mai decollato. Quattro nuovi arresti e un’inchiesta che coinvolge anche l’amministratore delegato di Finmeccanica, Pierfrancesco Guargaglini.

La Guardia di Finanza, su ordine del Gip del Tribunale di Napoli titolare dell’inchiesta sul Sistri, hanno eseguito quattro ordini di arresto per fondi neri e tangenti. Agli arresti domiciliari sono finiti Lorenzo Borgogni, ex direttore delle Relazioni esterne di Finmeccanica, Stefano Carlini, ex direttore operativo della Selex service management e due imprenditori romani, Vincenzo Angeloni e Luigi Malavisi.

Il Sistri nasce nel 2009 anche per rispondere ai pericoli di infiltrazioni della criminalità organizzata in particolare per quanto riguarda l’emergenza rifiuti in Campania, e avrebbe dovuto garantire l’assoluta tracciabilità di tutto il ciclo di smaltimento dei rifiuti, ma la gestione del sistema non è mai stata trasparente. Fin dall’inizio, gli autotrasportatori hanno denunciato di essere stati costretti a pagare in anticipo per la tassazione del servizio e per l’utilizzo delle apparecchiature che dovevano garantire la tracciabilità, ma che quest’ultime non hanno mai funzionato e il sistema non è mai diventato operativo.

Le denunce giornalistiche, le proteste delle categorie di autotrasportatori e poi le inchieste della magistratura non hanno comunque mai portato all’abolizione del Sistri: il programma in teoria attende ancora di essere applicato, anche se nel frattempo ha subito tutta una serie di rivisitazioni, di modifiche e di limitazioni che ne avrebbero ridotto l’impatto sulla categoria degli autotrasportatori, che da sempre si sono fieramente opposte all’adozione del sistema ritenendolo controproducente, costoso e inutile.

I nuovi arresti non mutano, comunque, il quadro di un’inchiesta che già da tempo si muoveva per accertare le irregolarità di un affidamento senza gara ad una società del gruppo Finmeccanica; la Direzione investigativa napoletana aveva chiesto l’arresto anche per l’ex amministratore del Gruppo, Pierfrancesco Guargaglini, ma il gip ha rigettato la richiesta.


Pubblicato da RED il: 24/3/2014 h 15:43   -   Riproduzione riservata 
 

Commenti disabilitati su Autotrasporto: Sistri, intervengono ancora i giudici. Nuovi arresti, decollo sempre più lontano

Commenti disabilitati.