Stansted_468x60_it
Categoria: LOGISTICA

(FERPRESS) – Roma, 23 NOV – ANITA, l’Associazione nazionale delle imprese di autotrasporto di Confindustria (che conta circa 3 mila imprese con un parco veicolare di oltre 5 mila unità), ha diffuso, assieme a UNATRAS, un comunicato in cui si dissocia dalle altre associazioni datoriali (in particolare Confetra) e prova a riallacciare le trattative per il contratto di autotrasporto e logistica, dopo la rottura che ha determinato la proclamazione degli scioperi da parte di Filt, Fit e Uilt.

Il comunicato sottolinea che “nel corso dell’incontro di ieri con le organizzazioni sindacali, ANITA e UNATRAS hanno responsabilmente presentato le proposte per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di settore. Solo a causa di un atteggiamento strumentale e incomprensibile di Confetra che ha, di fatto, sconfessato la proposta dell’autotrasporto, la trattativa si è interrotta”.

ANITA e UNATRAS confermano la volontà di concludere la trattativa sulla base delle proposte avanzate e invitano pertanto Filt Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti a riprendere il confronto fin dal prossimo 1° dicembre.


Pubblicato da AD il giorno 23/11/2010 alle ore 16:37   -   Riproduzione riservata 
 

Commenti disabilitati

Comments are closed.